Vi Racconto una Storia...... - Massaggi a Milano

ARTICOLI

Vi Racconto una Storia......

Racconti - 17/11/21 - Autore: dsere -
La notte a Carlo apparve in sogno Sigmund Freud, e visto che il suo analista gli chiedeva novanta euro a botta decise di approfittare dell'occasione per farsi una seduta gratuita dal più bravo di tutti.
"C'è una cosa che non riesco proprio a capire, dottor Freud: a me basta un nonnulla per andare in crisi, una piccola difficoltà per stare male, quando invece altre persone affrontano milioni di problemi senza mai abbattersi. Sono io che sono più fragile?"
"Sei mai stato allo zoo?" chiese il professore.
"Da bambino, tanto tempo fa."
"Beh io ci vado spesso. Soprattutto mi piace osservare il leone. Lo vedo girare su se stesso, sbattere la testa contro le gabbie, smettere di mangiare, cadere in depressione e assumere altri atteggiamenti simili alla nevrosi umana. Lo sai perché?"
"Non lo so."
"Perché è in gabbia. Eppure se c'è qualcuno che non ha problemi è proprio il leone dello zoo, visto che non deve procurarsi il cibo, non deve combattere con gli altri maschi e non è esposto ai pericoli mortali seminati nella savana. Pericoli mortali, ripeto, sottolineo, evidenzio. Un leone selvaggio, al contrario, deve affrontarli quotidianamente eppure sta benissimo, non si abbatte mai, combatte per la vita, la rispetta, anche se deve affrontarne le conseguenze."
"Ma io mica sono in gabbia."
"Ci sono diversi modi per rinchiudersi in una gabbia, come ad esempio  scegliere un lavoro che non ci piace per la stabilità, ristagnare in una relazione finita perché abbiamo paura del cambiamento, restare sotto la protezione dei genitori per non dover far fatica. Quelli di cui parli tu, quelli che hanno mille problemi e non si abbattono, non si abbattono proprio perché hanno mille problemi, perché sono abituati ad affrontarli, perché non hanno paura delle conseguenze delle loro scelte, perché seguono la loro natura. Vedi, non è la quantità di difficoltà che determina il tuo stare bene ma il tuo margine di libertà nell'essere te stesso."
"Ma perché ci infiliamo in queste gabbie se ci fanno stare così male?"
"Perché l'umanità ha sempre barattato un po' di felicità per un po' di sicurezza."....

Anonimo Web

ALTRI ARTICOLI CHE TI POTREBBERO INTERESSARE

Non perdere l'occasione per visitare tutti i nostri siti: Massaggi Emozionali in Brianza, Massaggi Emozionali a Torino, Massaggi a Milano